Ursula Andress

Ursula Anderss Ecco la top ten dei sexy-bikini Ursula Andress sempre in testa. sempre lei a guidare la classifica delle migliori scene da spiaggia pubblicata oggi negli Stati Uniti.

Un esercizio di memoria visiva per l'estate, per i cinefili ma non solo: compilare una top ten delle scene da spiaggia più seducenti della storia del cinema. L'idea del sondaggio è venuta a Blockbuster, e in cima alla classifica è apparsa Ursula Andress nella parte della Bond Girl che usciva, come Venere, dalle limpide acque della Giamaica: indossava un bikini bianco, cinturone e pugnale, il film era Licenza di Uccidere (1962) il primo folgorante episodio della serie di James Bond. "È una scena che deve ancora essere eguagliata e che resta uno dei momenti più memorabili nella storia di Hollywood", commentano sul sito web Hollywoodcultmovies. com.

Sarà l'effetto della calda estate, ma negli Stati Uniti la rovente hit parade sui "bagnasciuga" cinematografici cattura l'attenzione del pubblico. Le Bond Girls sono le più gettonate: conquista il secondo posto l'attrice americana Halle Berry, protagonista di La morte può attendere (2002) indossando, quarant'anni dopo la Andress, un bel bikini arancione. Al terzo posto c'è la bionda Bo Derek che, in Ten (1979), Blake Edwards faceva correre sulla spiaggia, al rallentatore, con un costume dorato.

La classifica di Blockbuster non riguarda però solo le grandi dive. Al quarto posto approdano le poco conosciute Susan Backlinie e Chrissie Watkins: sono quelle due ragazze che nella scena d'apertura dello spaventoso Squalo di Steven Spielberg (1975) entrano temerarie nell'oceano senza niente addosso. Per chi ha la memoria lunga, ci sono anche le passioni in bianco e nero vissute al bordo del mare. Al quinto posto si è imposto il bacio appassionato tra Burt Lancaster e Deborah Kerr, quello sulla spiaggia delle Hawaii del film Da qui all'eternità(1953) che fruttò al regista Fred Zimmermann otto Oscar, compreso quello per il miglior film.

Il resto della classifica è più vicino ai giorni nostri. Al sesto posto arriva Point Break-Punto di Rottura (1991) di Katryn Bigelow con Patrick Swayze e Keanu Reeves tra un gruppo di surfisti gaglioffi, seguito dallo 007 di La spia che mi amava (1977) e dal bacio d'addio tra John Travolta e Olivia Newton-John in Grease (1978). Non fosse altro che per il titolo, il criticatissimo The Beach (2000) con Leonardo Di Caprio e Virginie Ledoyen, ottiene il nono posto; mentre Cast Away (2000) di Robert Zemeckis, sempre di sapore marino, fa conquistare a Tom Hanks la decima posizione.

(Fonte: La Repubblica)